Documenti storici


1333 Costruzione del castello di Bramafan.
Lista degli operai (giorno per giorno, tra il 12 aprile e il 9 septembre 1333) e dei loro stipendi Ref. B 3661 (scritto in latino).
1336
Conti di Bardonecchia e Cesana.
1343 
Grande carta degli Escartons.
Il testo integrale, concedeva un certo numero di libertà politiche e fiscali, ed è conservata a Briançon. Questo regolamento fu rispettato fino al trattato di Utrecht (1713) per quanto riguarda i tre Escartons del ducato di Savoia, e fino alla Rivoluzione Francese (1789) per i due Escartons rimasti al regno di Francia (trascrizione in francese).
1383
Censimento dei fuochi di Bardonecchia (1, 2) e Oulx (Ref.  B 2707).
Si trova conservato negli archivi dipartimentali dell’Isère in Francia. Proponiamo un esempio di trascrizione e di traduzione basato sull’esistenza dei nomi propri in questa regione (scritto in latino).
1458 Confraternita di Sant'Ippolito di Bardonecchia (1458-1692).
L'elenco delle persone (solo tre donne tra 1458 e 1681 poi 22 tra 1682 e 1692!) è qui. Anche l'elenco la data d'entrata nella confraternita e a volte il nome del padre, il luogo di residenza o l'anno del decesso. Le norme sono scritte nell'anno 1490 in latino e in francese. La trascrizione della parte francese è qui. C'è anche l'elenco dei membri viventi nell'anno 1565 (scritto in latino e in francese).
1461
Registro delle terre di Millaures  Ref. B 2761 (scritto in latino).
Indice dei cognomi
1474 Fuochi del Briançonese Ref. B 3757 (scritto in latino).
Rochemolles
1494 Indice dei parroci di Rochemolles (1494-1997).
1543 Consuls e sindaci di Bardonecchia 1543-1971).
1583

Inventario di San Restituto di Sauze di Cesana dopo il passaggio degli eretici Archivio vescovile di Pinerolo (scritto in francese).
1600 Bandi di Salbertand pubblicati nel 1600 e ratificati il 10 floréal an X (30 aprile 1802). Archivio del comune di Salbertrand (scritto in francese).
1613 Bandi Campestri del comune di Bardonecchia. Sono stati nuovamente pubblicati ed esposti dal Comune nel 1803 (scritto in francese).
1630

Vittime dell’epidemia di peste nel 1630 a Bardonecchia.
Sopravvissuti all' epidemia di peste nel 1630 a Bardonecchia.
Si contano 791 decessi e 301 sopravvissuti.
1632
Inchiesta di Maître Jean Prat dottore in diritto, avvocato del Parlamento del Delfinato e consigliere del Re, eseguita in seguito all’incendio appiccato nel 1574 a Bardonecchia dagli Ugonotti, ai danni di guerra, alle inondazioni e alla peste. Potete leggere la trascrizione et un testo semplificato (scritto in francese).
1635 Richiesta della comunità di Millaures alla corte del parlamento del Delfinato. La comunità a sopportato l'alloggio ed i danni delle truppe di Louis XIII, il re della Francia. Jean Baptiste Allemand, notaio de Millaures, Archivio di Stato, Torino
(scritto in francese).
1651 Confraternita del St Scapulaire di Melezet (1651-1937). Lista dei confratelli, e del loro luogo di abitazione, beneficio della cappella (1871),  Archivio di Melezet, Centro Culturale Diocesaino di Susa (scritto in francese).
1663
Confraternita del "Santissimo Sacramento dell'Altare" di Salbertrand (1663-1776). Questo manoscritto è stato trovatto nel fienile della casa del Signor Gros Desiderato (1903-1998 a Salbertrand (frazione Oulme) nel 2011. Questo documento dà la lista dei confratelli, i conti della confraternita e i legati ricevuti (scritto in francese). 
1699  "Remontrances" o Censimento (Ref. 2C326) dei fuochi di tutti i comuni  (1, 2, 3) del Grand Escarton, si può leggere qui la trascrizione della lista.
La revisione dei fuochi fu fatta nel Delfinato da Etienne Jean  Bouchu intendente del re Louis XIV. Questa verifica, conservata negli Archivi dipartimentali d’Isère, contiene anche le "Remonstrances" degli abitanti, cioè le loro lagnanze. Si può leggere (scritto in francese) la parte concernente:
Bardonecchia (Bardonnèche)
Cesana Torinese (Cezanne)
Chiomonte (Chaumont)
Casteldelfino (Chateau Dauphin)
Oulx
Salbertand e Exilles
Sauze e Jouvenceaux d'Oulx
Savoulx
Val Chisone (Valcluson)
1713 Catasto (1713-1742) di Millaures (elenco dei proprietari).
1721

Monografia di La Blottière sulle frontiere della Francia, della Savoia e del Piemonte (scritto in francese).
1738

Bandi campestri del comune di Bardonecchia. Sono stati nuovamente pubblicati ed esposti dal Comune nel 1803 (scritto in francese).
1743 Catasto di Millaures (deliberazione, sommarione, mutancier), sommarione parzialmente distrutto (écrit en français). La deliberazione e il mutancier fanno parte dell'archivio di Millaures (Centro culturale diocesano di Susa).
1747 Visita pastorale del Prevosto di Oulx (Jean Baptiste d'Orlié de St Innocent) nella parrocchia di Millaures il 25 aprile1747 (scritto in francese).
1771 Bandi campestri di Rochemolles.
Regole concernenti la vita agricola della comunità (scritto in francese).
1803

Certificazione il 22 Messidor anno XI dei bandi di Bardonecchia del 1613 e 1738 (scritto in francese).
1837

Bandi campestri del comune di Melezet. Scritto in francese, annotazione in francese e in italiano. Relazione di publicazione (scritto in francese).
Approvazione del senato di Torino (scritto in italiano, annotazione in francese).
1839

Bandi campestri del comune di Millaures (scritto in francese, annotazioni in francese quindi in italiano).
Pubblicazione ed Approvazione del senato di Torino.
Relazione (scritta in francese).  Approvazione (scritto in italiano).
1853
Bandi campestri et regolamente del comune di Thures (scritto in francese, una traduzione in italiano è qui).
1911

Regolamento campestre di polizia locale, comune di Rochemolles.
Regole concertanti la vita agricola (scritto in italiano).

I documenti senza riferimento sono dei documenti privati.






Home