Storie vissute
(Ieri e Ogi)


Oggi

Il primo documento è una intervista di Don Francesco Gros. Questa intervista è pubblicata in onore ed in memoria di don Fransoua per il valore dell'uomo, del Parocco e del difensore della cultura occitana. Questo documento viene dalla tesi di Anna Maria Decorte, è costruita con interviste di gente o di esponenti della vita politico-culturale dell'Alta Valle di Susa. Tesi di Laurea "Cultura Occitana e riscoperta: il caso dell'Alta Valle di Susa", Università degli Studi di Torino, Facoltà di Scienze Politiche (2005-2006), Professor relatore Emanuele Bruzzone.

1-
Interview (1993) de don Francesco Gros.
Don Francesco Gros. Sacerdote, Parroco di Chiomonte. Ideatore e coautore, insieme ai suoi parrocchiani, dell'Armanac Chamousin e dou Fraisan, pubblicazione parrocchiale annuale, a carattere religioso, sociale, di cultura locale, scritta in parte nel patois di Chiomonte.. (italien, français)

2-
Interview (1993, 2009) de Clelia Bacco.
Clelia Baccon in Bouvet, Insegnante elementare, ora in pensione. Studiosa di cultura locale e in particolare del patois di Salbertrand. Autrice di libri ed articoli sull’argomento. (italien, français)

3-
Interview (1993) de Felice Deyme
Felice Deyme. Manovale, operaio, impiegato statale in pensione. (italien, français)

4-
Interview (1993) de Elsa Deyme
Elsa Deyme in Roux-Poignant. Contadina, operaia, salariata stagionale in aziende alberghiere, casalinga.(italien, français)

5-
Interview (2000) di Massimo Garavelli
Sindaco di. (italien, français)

6-
Manuscrit Rousset
Pubblicato in onore ed in memoria di  Gemma Rousset. Storia di Beaulard e della famiglia Rousset/Rochas tra 1857 e 2001. Tratto dall'archivio di Gemma Rousset che saputo conservare con amore le memorie degli antenanti e della loro difficile vita di montagna.