Presentazione

    La cosiddetta "Repubblica degli Escartons" e la sua organizzazione, che è stata descritta come una delle prime democrazie, comprendeva all’origine una parte del Delfinato, all’epoca principato indipendente, poi una parte della Francia, infine una parte del regno Savoiardo e della Francia. Infatti, dopo il trattato di Utrecht del 1713, gli Escartons di Oulx, Pragelato e Casteldelfino furono dati al Duca di Savoia in cambio della valle di Barcelonnette, gli altri Escartons rimasero alla Francia. Oggi, a cavallo tra la Francia e l’Italia, questa regione è nel cuore dell’Europa.

    Questo sito* è stato ideato e realizzato in onore dei nostri avi che a dispetto delle guerre, delle difficoltà di trarre sostentamento da un’economia agro-silvo pastorale condotta in un territorio aspro e difficile come quello di montagna, nonostante le avversità causate da saccheggi, incendi e valanghe, hanno saputo sopravvivere, allevare ed educare i loro figli.
Qualcuno è emigrato in cerca di migliori condizioni di vita in Francia, altri in Argentina, altri ancora hanno lasciato i loro villaggi per scendere in pianura e lavorare nelle fabbriche del Piemonte.

    Oggi vogliamo raccontare la loro storia, quella in generale dell’Escarton di Oulx e più in particolare quella dei paesi della conca di Bardonecchia, attraverso i documenti che ci sono pervenuti, sia quelli ufficiali conservati presso gli archivi delle Parrocchie o negli archivi storici di varie città, sia attraverso le memorie scritte della gente comune che ci danno uno spaccato di vita quotidiana. Un ulteriore contributo è dato dalle fotografie con le quali si vogliono offrire scorci di paesaggio, monumenti o vere e proprie esposizioni monografiche su temi riguardanti usi e costumi locali.

*Riassunto del sito


Sito creato il 19 marzo 2006 da
Daniela Garibaldo e Cyrille Rochas

con l'aiuto di
Valerio Garibaldo; Marie-Antoinette, Guy e Benoît Rochas

e grazie all'accoglienza di
Claude Allizond, Adele Allemand, Augusta Gleise
e di tutti coloro che ci hanno aperto la loro porta e le loro memorie





Home








Creative Commons License
© 2006 escarton-oulx