Patois


Riparte il progetto sul patois di Oulx

Iscrizioni aperte per il terzo corso di lingua occitana di Oulx

Dopo il successo degli scorsi anni, l’Amministrazione comunale di Oulx ha attivato un nuovo progetto per la tutela della lingua occitana e della cultura locale, finanziato dalla Regione Piemonte tramite i fondi della legge n. 482 del 15 dicembre 1999.
Il progetto ha preso avvio a fine 2006 e prevede, fra l’altro, l’apertura settimanale dello sportello di informazione e consulenza linguistica sul patois locale, facente parte della lingua occitana provenzale alpina, e la redazione di alcune pagine bilingue, occitano-italiano, del sito internet del Comune.
Riprenderà il 6 febbraio 2007, presso la sala consigliare di Oulx, anche il corso di patois in collaborazione con il Dipartimento di Scienze del Linguaggio e Letterature Moderne e Comparate dell’Università di Torino, aperto a tutti coloro che vorranno approfondire la conoscenza della lingua locale Il corso si svolgerà tutti i martedì e i venerdì sera dalle ore 20,30 alle ore 23,00, fino al 27 marzo, sono già aperte le iscrizioni.
In seguito al concorso indetto dall’Amministrazione per conferire l’incarico di coordinamento e che si è svolto nel mese di ottobre 2006, a coordinare il progetto è stato incaricato Renato Sibille, che da anni svolge ricerche sulla cultura occitana dell’Alta Valle Susa e che ha già seguito con successo i precedenti progetti nel 2004 e 2005.

Maggiori informazioni possono essere richieste direttamente presso la biblioteca Civica di Oulx ogni mercoledì durante l’orario di apertura dello sportello di informazione tra le ore 8.30 e le ore 12.30 o contattando l’ufficio telefonicamente al n. 0122.831102.





Home