Geografia



La "Repubblica degli Escartons"* faceva parte del Delfinato. Questo territorio fu il baliaggio di Briançon o Briançonese tra il colle del Monginevro et il colle del Moncenisio. Era approssimativamente situata in un triangolo con ai vertici le città di Grenoble e Gap in Francia e Torino in Italia:
Mappa della Repubblica
                    degli Escartons

La mappa Michelin è qui
Google Earth e questo archivio vi porterà sulla regione.

Alcuni siti su cui potete cercare mappe e itinerari per raggiungere l'Alta Valle di Susa:
http://www.viamichelin.fr
http://www.viamichelin.it
http://mappe.virgilio.it




La "Repubblica" degli Escartons ovvero il Grande Escarton, era originariamente costituita da cinque Escartons (mappa):
quelli di Briançon e del Queyras, oggi nel dipartimento delle Hautes-Alpes in Francia, e quelli di Oulx, Pragela (Pragelato) e Château-Dauphin (Casteldelfino) in Piemonte. L'Escarton di Pragelato fu creato soltanto alla seconda metà del XV secolo poiché quasi la totalità della Val Chisone aveva abbracciato il protestantismo. L' Escarton di Briançon era formato da 12 comuni, quello di Queyras da 7 comuni, quello di Oulx da 22 comuni, quello di Pragelato o Valchisone da 6 comuni e quello di Casteldelfino da 4 comuni. Carte des Escartons
La Varaita o Castellata sono sempre state considerate come parte di un'Escarton, quello di Casteldelfino. Questa regione si era dotata di un funzionamento amministrativo molto simile a quello degli Escartons ma non ne ha mai fatto parte amministrativamente. In effetti all'epoca della stesura della Grande Carta, alcuni cognomi o alcuni villaggi ne sono citati. Dal trattato d'Utrecht in poi questa regione non ha mai provato a far rispettare i propri diritti come hanno fatto per diverse decine d'anni gli Escarton d'Oulx e di Pragelato presso la corte di Torino.

L'’Escarton di Oulx comprendeva 22 comuni**:  Les Arnauds, Bardonnèche (Bardonecchia), Beaulard, Bousson, Champlas du Col, Chaumont (Chiomonte), Désertes (Desertes), Exilles, Fenils, Mélézet (Melezet), Millaures, Mollières, Oulx, Rochemolles, Rollières, Salbertrand, Le Sauze d'Oulx (Sauze d’Oulx), Le Sauze de Cézanne (Sauze di Cesana), Savoulx, Cézanne (Cesana Torinese), Solomiac e Les Thures (Thures). Claviere faceva parte dell’Escarton di Briançon. L'antico confine tra le terre de Delfinato Francese et del Piemonte dei Savoia era tra Chiomonte e Gravere:
Alcuni di questi comuni sono stati accorpati ad altri più importanti, così Melezet, Les Arnauds, Millaures e Rochemolles fanno parte oggi di Bardonecchia; Beaulard e Savoulx fanno parte del comune di Oulx; Bousson, Solomiac, Thures e Fenils di Cesana Torinese; Champlas du Col del Sestriere. Oggi, alcuni di questi comuni sono abitati soltanto durante l'estate: Rochemolles, Solomiac.
I nomi di molti paesi sono stati italianizzati durante l'unità d’Italia e durante il periodo fascista, ad esempio Oulx era diventata Ulzio, Millaures, Milleaure. Molti hanno ripreso il loro nome originale alla fine della guerra. Ulzio è ridiventato Oulx. Oggi, alcuni di quesi comuni fanno notare il nome originale:

(*) Il nome "Repubblica" degli Escartons non è stato mai utilizzato durante l'esistenza degli Escartons. È soltanto nel 1856 che questa espressione è apparsa, una sola volta, in un lavoro di più di 1300 pagine di A. Fauché Prunelle (Essai sur les anciennes institutions autonomes ou populaires des Alpes Cottiennes Briançonnaises, Grenoble, C. Vellot ed., Paris, Dumoulin ed. 1856-1857). Da alcune decine d'anni quest'espressione è utilizzata da tutti i media!
(**) Se i nomi dei paesi sono cambiati, il nome odierno è indicato tra parentesi.

Carta geografica del Delfinato nel 1658
                       




Home